mercoledì 2 aprile 2014

fettine di vitello alla pizzaiola



117s7xd


6 fettine adatte per pizzaiola( fatevi consigliare dal vostro macellaio)
1 scatola di polpa di pomodoro
3 cipollotti lunghi, o 1 grossa rossa di tropea
1 cucchiaino di origano
5-6 filetti di acciughe sott'olio
1 cucchiaio di olive nere
sale,pepe,qb
olio evo,
tapoae

30tqd88


2e0iv4l

mettere sul fondo della teglia un pò di oli, adagiarvi le fettine leggermente sovrapposte, salare e pepare,
salare e pepare leggermente il pomodoro, quindi mettere sulle fettine la cipolla tagliata sottile se quella rossa, o a pezzettoni se quella lunga che ho usato io, mettere le acciughe sbriciolate, le olive quindi coprire con la polpa di pomodoro spolverizzare l'origano,

30rtnac
ancora un po di olio sopra il tutto ed infornare a 190° per circa 30 minuti


117s7xd




martedì 18 marzo 2014

sfingi di San Giuseppe




farina 500g
acqua 500g
10 uova a temperatura ambiente
strutto  100g
1 pizzico di sale ,1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di lievito x dolci ,non è necessario (ma io lo consiglio )
scorza di limone grattuggiato ,
scorzette tagliate a strisce di arancia per decorare
pistacchi al naturale tostati e sbriciolati
2 bustine di vanillina

per la farcitura :
1kg di ricotta  (di pecora )
400g zucchero semolato

la ricotta deve stare qualche ora in frigo con lo zucchero
e poi si passa a setaccio ( o col minipimer)per raffinarsi
conservarla in frigo

procedimento delle sfingi

mettere a bollire l'acqua con lo strutto o il burro ,la scorza del limone
 ,la vanillina ,lo zucchero ,il sale
aggiungere la farina e girare energicamente con un cucchiaio di legno
 fino a quando si staccherà dalle pareti del tegame
appena si raffredda :
mettere tutto nel robot (ma si può fare anche a mano)e cominciare
ad aggiungere un uovo alla volta ,azionare fino ad assorbimento dell'uovo spegnere

aggiungere il secondo uovo ,assorbimento azionare stop
procedere fino alla fine delle uova ,sempre uno per volta
aggiungere il lievito azionare stop
a questo punto la pastella è pronta per essere fritta
friggere in una padella dai bordi alti
mettere la pastella a cucchiaite nell'olio caldo ma non fumante
(anche cucchiaini se si vogliono delle piccole sfingi)
quando la pallina scende nell'olio si rigira e bisogna
bucarla con una forchetta perchè così gonfia bene e si formano gli alveoli
 ben cotti
controllare il fuoco perchè tende
a scaldare molto e si rovina il colore
prendere le sfingi dorate con mestolo forato e adagiarle
su carta assorbente

metterle in un bel piatto per dolci e tagliarle in mezzo ma
dalla parte sopra cioè in verticale,
mettere un a cucchiaiata di ricotta e farne uscire un pò fuori





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

le nostre ricette anche qui

-------------------------------------------- le ricette di JO sono anche qui Image and video hosting by TinyPic -------------------------------------------- le ricette di FRANCA sono anche qui Image and video hosting by TinyPic -------------------------------------------- image and video hosting by tinypic ------------------------------------------------- Image and video hosting by TinyPic -------------------------------------------- -------------------------------------------- ------------------------------------------------- Image and video hosting by TinyPic ------------------------------------------------- Image and video hosting by TinyPic

tutti i contest in corso