sabato 29 ottobre 2011

il castello delle streghe

Streghe e streghette; pipistrelli, ragni e topi; fantasmi e oscure presenze............

In questi giorni in molte delle nostre case, queste presenze inquietanti la fanno da padroni.
Anch'io, per la felicità della mia piccola, oltre alle solite zucche, ghirlande di pipistrelli, cappelli di streghe, fantasmi e fantasmini, mi sono inventata un altro addobbo, per rendere ancora più lugubre l'atmosfera "halloweenesca".

Un terrificante castello infestato da fantasmi e abitato da una strega che ama la compagnia di ragni e pipistrelli.............

Ecco come l'ho realizzato, magari vorrete copiarmelo per il prossimo anno...

Ritagliate con del cartone resistente la struttura centrale del castello e due belle torri.
una delle due torri strappatela nella parte che verrà in alto, in modo da avere un effetto "crollato". Ritagliate porte e finestre come più vi piacciono. Io ho preferito fare le finestre delle torri ad arco e nella parte centrale lasciare le persiane, facendone una come se stesse per cadere. ritagliate anche la porta ed eventuali feritoie come ho fatto io.
Quindi tingete le torri di grigio scuro e la parte centrale di grigio chiaro. appena si sarà asciugato, praticate l'effetto pietra con il nero.
Rivestite o dipingete di nero le parti interne delle torri che rimarranno a vista attraverso le finestre.

Una volta incollate tutte le parti, potrete costruire una piramide che servirà da tetto alla torre non crollata e potrete "affittarla" a chi vorrete............ i fantasmini li ho realizzati ritagliando un cerchietto di stoffa bianca, per far si che rimanesse ben tondeggiante, ho incollato al centro una ghianda e rigirando ho disegnato i due occhietti con un pennarello indelebile.
Per la strega è stato facile, ho preso una bambolina di mia figlia, le ho cucito una casacca marrone e un mantello nero, ho fatto con l'uncinetto il cappello ed ecco pronta una strega malefica...
Anche i ragni li ho fatti all'uncinetto: una pallina alla quale ho incollato 8 fili per le zampette.
Le ragnatele sono realizzati con la lana di vetro, sapete quella che usano gli idraulici per i tubi di scarico.
Le presenze inquietanti alle finestre sono disegnate con pennarello indelebile su un pezzetto di carta forno che dà quell'effetto di finestra con il vetro sporco da secoli :-)
Spero che vi piaccia e che lo troviate così terrificante da causarvi incubi notturni.....ihihihihihihihihihhih (usate la fantasia: era la risata della strega)


Con questo lavoro partecipo al contest CASE DA URLO!!! del sito "La Casalinga Ideale"



venerdì 28 ottobre 2011

cassatelle di ricotta

oggi ripropongo questa ricetta per poter partecipare al contest del blog " pecorella di marzapane"
è una ricetta che ho realizzato un pò di tempo fa ma è a tema Natale visto che dalle mie parti si fanno principalmente sotto tale festa
spero possa andare bene per il contest.




500 gr,di farina 00, 70 gr, di strutto,
2 cucchiai di zucchero, 270 ml, di vino bianco,
per il ripieno:
800 gr, di ricotta,320 gr, di zucchero,50 gr,di cioccolato
fondente a pezzetti ,oppure gocce di cioccolato 2-3 cucchiai.

preparare la ricotta: metterla in una ciotola con lo zucchero
e amalgamarla con lo sbattitore 
elettrico usando le fruste,bastano 4-5 minuti ,unire il cioccolato e
mescolarlo con un cucchiao.

per la pasta:

se avete l'impastatrice potete farlo con quella( altrimenti a mano) 
quindi mettere la farina ,
lo zucchero lo strutto,e.........
per ultimo il vino,impastare fino
ad avere un impasto liscio e omogeneo che non si deve attaccare alle dita.


fare la sfoglia con la macchina per la pasta, alto circa 2 mm,
(io ho messo a num 3)e


se avete questo stampo potete usarlo come ho fatto io

seguendo le foto capite come procedere,mettere
una cucchiaiata di crema di ricotta
al centro ,piegare ,premere bene con le dita ,(altrimenti in cottura si apre)
e tagliare col taglia pasta lasciando almeno 1 cm intorno ,


quindi frigere in olio 
caldo facendo la prova con lo stecchino 
(immergere la punta dello stecchino e se frigge l'olio è pronto)
appeno sono dorati metterli in un piatto con carta assorbente 
e così fino a finire,passarli adesso nello
zucchero semolato e metterli in un vassoio
se vi avanza della pasta la potete fare a striscioline e friggerle ,le zuccherate e buona degustazione
fare raffreddare prima di mangiarli,
(se troppo caldi la ricotta appena mordete uscirà tutta).

con questa ricetta pertecipiamo al contest del blog "pecorella di marzapane" in collaborazione con " Scelte di Gusto"
                                 

giovedì 27 ottobre 2011

minestra con zucca e funghi




1 kg di zucca
200 gr di funghi
250 gr di pasta (io lumachine)
2 patate medie
100 gr di pancetta a cubetti
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di olio evo
sale qb, pepe qb







preparazione



sbucciate la zucca togliete i semi e tagliatela a tocchetti,
sbucciare e tagilare lepatate anche questi a tocchetti,
pulite i funfhi e tagliateli a pezzetti.
 mettete in un pentola l'olio e la cipolla tritata,fate soffriggere
 e appena pronta aggiungete la pancetta, fate rosolare pochi secondi
quindi aggiungete tutte le verdure già tagliate,coprite con acqua regolandovi almeno 2 dita sopra
le verdure,salare e pepare,coprire fare prendere il bollore
e fare cuocere a fuoco medio,se occorre anggiungere altra acqua ,ma poca alla volta,dovete regolarvi
in modo che quando cuocete la pasta non dovrete scolarla.appena le verdure sono cotte
fate un giro di minipiper per  fare addensare un pò il brodo,
ma poco ,il più delle  verdure devono rimanere a pezzettoni
 buttate dentro la pasta
fate bollire mescolando bene ,dopo un paio di minuti coprite la pentola  spegnete il
fuoco e lasciare ancora 5-6 minuti in modo che la pasta si cuocia.
servire.



con questa ricetta partecipiamo al contest de " il giardino degli aromi"

                           scade il  31 ott 2011

mercoledì 26 ottobre 2011

mezze penne tricolori

eccomi qui con un altro piatto per il contest di Atmosfera Italiana
questo è il terzo che posto ma ne ho ancora qualcuno in mente che sicuramente
riuscirò a realizzare prima della fine del contest .
ora vi lascio alla ricetta ,molto semplice ma posso assicurarvi davvero gustosa.




 

200 gr di pasta mezze penne ,Benedetto Cavalieri
3 carote medie
2 patate grosse
mezza cipolla piccola
5 cucchiai di olio EV
1 cucchiaino di curcuma
1 uovo
abbondante prezzemolo
sale,peperoncino
ricotta salata ( facoltativa)



preparazione:

pelare ,lavare e tagliare a piccoli cubetti le patate e le carote,
 sbucciare la cipolla tritarla e metterla in una larga padella con l'olio
farla soffrigere e aggiungere le verdure,girarle bene nel soffritto
mettere mezzo bicchiere di acqua salare mettere anche una spolveratina di peperoncino
coprire e fare stufare a fuoco basso,girare di tanto in tanto e se occorre
aggiungere ancora un pò di acqua,a metà cottura mettere anche il prezzemolo tritato.
controllare la cottura con una forchetta e aggiustare di sale,appena le verdure sono pronte ,circa 40 min,
aggiungere l'uovo e mescolare velocemente spegnere il fuoco e continuare a mescolare fino a fare
rapprendere l'uovo.
appena avete lessato la pasta circa 9-10 min,versarla nella padella col condimento,
se occorre aggiungere qualche cucchiaiata dell'acqua di cottura della pasta ,
servire con una spolverata di ricotta salata ( facoltativa)

                             con questo piatto partecipo al contest di :
                                           Image and video hosting by TinyPic

lunedì 24 ottobre 2011

penne veloci



200 gr di penne rigate
10 pomodorini
mezzo mazzetto di prezzemolo
2 spicchi di  aglio
sale,pepe
olio EVO


fare appassire in una padella l'aglio sbucciato e tritato
 con 5-6 cucchiai di olio
 aggiungere dopo averli lavati  i pomodorini tagliati a
pezzi e il prezzemolo tritato ,anche questo lavato e sgocciolato,
intanto avete lessato al pasta e appena cotta mettetela
 in padella fatela saltare qualche secondo e servite.
potete spolverare con grana grattugiato.



aggiungo qualche foto che non c'entra con la ricetta,ma siccome sabato e domenica siamo stati ad un raduno di auto d'epoca e siamo stati a Cefalù 
volevo condividere queste belle immagini qui sul blog.
e poi abbiamo anche vinto la coppa :))

questa era la vista che avevamo dal terrazzino dell'albergo, niente male no!!
era il tramonto di sabato.




questa invece era già buio e si vedevano le luci della città 


qui una piccola sosta a dove una volta c'era la partenza delle auto che partecipavano alla targa Florio a  Cerda


e questa la coppa 


buona settimana a tuttiiiiiiiiiiiiiiii
Franca





domenica 23 ottobre 2011

biscotti di halloween alla panna


Per i biscotti:
500 gr. di farina 00
200 gr. di zucchero
200 ml. di panna
100 gr. di burro
1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Per la glassa:
1 albume
230 gr. di zucchero al velo
coloranti alimentari

Impastare insieme tutti gli ingredienti tranne quelli per la glassa.
Stendere con il mattarello allo spessore di 1/2 cm, tagliare le forme dei biscotti, cappello da strega, zucca, bara e lapide (io non avevo le formine e ho fatto il tutorial con la carta forno e poi ho ritagliato i biscotti con il coltello). Per fare le dita mozzate, fare dei bastoncini, premere per fare l'incavo dell'unghia e fare dei segnetti con il coltello per le falangi.
Infornare a 180° per circa 15 minuti.

Farli raffreddare completamente.
Preparare la glassa mischiando l'albume con lo zucchero, dividerla in tante ciotole quanti saranno i colori che dovrete usare.
Glassate i biscotti e lasciateli asciugare, mettere lo "smalto" alle unghie, mettere del sangue dove il dito è stato mozzato, scrivere la dicitura R.I.P. sulle lapidi e sulle bare e fare asciugare nuovamente............ e buona degustazione ihihihihihih



sabato 22 ottobre 2011

collaborazione


Ieri pomeriggio ho ricevuto alcuni prodotti che la Cioccolateria Mirca Della Vecchia ha voluto inviarmi per la nostra nuova collaborazione. Ringrazio molto per questo delizioso omaggio.............. la mia testolina ha già in mente alcune ricettine per utilizzare al meglio queste prelibatezze.

I prodotti sono:
1 confezione di cioccolato bianco;
1 confezione di cioccolato fondente Arriba 85%
1 confezione di cioccolato al latte e cannella;
1 confezione di pasta "stelle alpine" al cioccolato;
1 bottiglietta di liquore al cioccolato;
1 vasetto di crema al cioccolato fondente e mirtillo;
1 bustina di polvere per cioccolata calda bianca.

venerdì 21 ottobre 2011

cialde al miele e pinoli


1 albume
1 cucchiaio di farina 00
2 cucchiai di farina di riso
2 cucchiai di zucchero al velo
1 cucchiaio stracolmo di miele dolce (io millefiori)
2 cucchiai di pinoli

amalgamare bene e formare dei cerchi sulla placca del forno rivestita di cartaforno.
infornare a 180° per circa 10-12 minuti.

Sono ottimi da servire con il the.




mercoledì 19 ottobre 2011

crostata alle mele cotogne




visto che siamo nella stagione delle melecotogne  e visto che in campagna ho un alberello che ha fatto qualche frutto ,come si può vedere dalla foto,ho pensato di farci un dolce ,ma siccome il frutto è un pò particolare,cioè non è succoso anzi il contrario ,ho pensato alla crostata così ho preparato la marmellata al momento e l'ho utilizzata per questo dolce a mio parere molto buono.
ed ora prima di passare alla ricetta volevo farvi vedere il pacchetto della noberasco che mi è arrivato ieri  con  tutti questi  buonissimi prodotti
a base di frutta secca  e frutta secca ricoperta di cioccolato una vera delizia,
già ho iniziato a pensare quale ricettina preparare,ma questa è un'altra storia ne riparleremo a dolce fatto  adesso ecco la ricetta della crostata.




 
ingredienti per la frolla:

250 gr di farina 00
50 gr farina di nocciole( anche tritate da voi)
70 gr di strutto
150 gr di zucchero
2 uova
1/2 cucchiaino scarso di ammoniaca per dolci
   
per la farcitura:

4 mele cotogne
200gr di zucchero
succo di 1/2 limone
1 bicchiere di acqua ( aggiungerne se ne occorre)
granella di zucchero



per prima cosa prepariamo la marmellata.
lavare bene le mele cotogne ,tagliarle a spicchi piuttosto piccoli senza sbucciarli.
metterli in una padella e aggiungere lo zucchero il limone e l'acqua,farli cuocere coperti mescolando spesso
se si asciugassero troppo aggiungere ancora un pò di acqua, fino a quando sono cotti e
e il liquido un pò gelatinoso,( essendo questo frutto molto asciutto è importante ch edurante la cottura
ci sia acqua sufficiente a farli cuocere e diventare morbidi)
nel frattempo impastare gli ingredienti per la frolla tutti insieme e tenerla in frigo fino all'utilizzo.
appena la frutta è cota farla intiepidire un pò ,quindi rivestire con carta forno lo stampo per crostata
o una teglia qualsiasi e fare la base di frolla alzandola un pò anche nel bordo,tenete un pò di pasta per fare la griglia sopra.
versare le mele cotte livellarle e fare la griglia con la pasta che avete tenuto da parte,
aggiungere a piacere un pò di granella di zucchero e infornare a 180° per circa 25-30 minuti.
se non mettete la granella spolverate con zucchero a velo appena si fredda.

con questa ricetta partecipiamo al contest di Laura

                           

martedì 18 ottobre 2011

spaghettoni ai 4 formaggi e rucola

 ecco la mia seconda ricetta che ho preparato con la pasta Benedetto Cavalieri
per il contest di Atmosfera italiana



200 gr di spaghettoni ( Benedetto Cavalieri)
50 gr di fontina,
50 gr di emmental
50 gr di gorgonzola
50 gr di grana
200 ml di panna per cucinare
mezzo mazzetto di rucola




preparazione:
 tagliare tutti i formaggi a piccoli cubetti metterli in una ciotola di vetro
o ceramica che possa andare nel microonde,
quindi regolare la minima potenza e farli sciogliere mescolandoli ongi tanto
ci vorrà circa 6 minuti,adesso aggiungere la panna mescolare un po e rimettere mel microonde
sempre alla minima potenza per altri 2-3 minuti mescolando fino ad avere una crema
intanto mettete a cuocere la pasta,essendo una pasta molto grossa occorrono circa 20 min per una cottura al dente
quindi appena cotta scolatela velocemente lasciandola un pò umida
mescolare i formaggi alla pasta aggiungere metà rucola lavata e tagliata
mescolare ancora ,mettere nei piatti e decorare con altra rucola .

partecipo al contest "pasta e solo pasta"

                                        TERZO CONTEST DI ATMOSFERA ITALIANA CON PASTA CAVALIERI

lunedì 17 ottobre 2011

Fusilli gustosi + nuova collaborazione


400 gr di fusilli
100 gr di formaggio fresco spalmabile
2 salsicce
1 zucchina grande
10 funghi champignon
½ cipolla rossa
sale e pepe
olio EVO

in un tegame mettere l'olio, la cipolla, i funghi e la zucchina, far rosolare un po' e mettere le salsicce. Dopo che le salsicce saranno sbriciolate, salare e portare a cottura.
Intanto cuocere la pasta. Io ho usato i FUSILLORO DELL'ANTICO PASTIFICIO ROSETANO VERRIGNI.
Quando il condimento sarà cotto, unire il formaggio spalmabile e far saltare la pasta amalgamando bene. Impiattare e spolverare con pepe nero a piacere.
   




Adesso, con gioia, vi dico che abbiamo iniziato una collaborazione con la Tec-Al S.r.L. Erbe aromatiche, additivi chimici, miscele personalizzate
Guardate che magnifici prodotti mi hanno inviato:



Ringrazio la Tec-Al s.r.l. per questo graditissimo omaggio.
Presto preparerò qualche ricettina con questi prodotti... ho già in mente un paio di cosette :)

venerdì 14 ottobre 2011

coniglio all'ananas

ebbene si oggi ben due post, cosa alquanto rara,ma il motivo c'è ed è il contest dell'ananasso,scade domani ed io e nemmeno JO eravamo riuscite a preparare nulla in tempo per poter partecipare ,allora per cena ho avuto l'ispirazione ed eccomi qua con una ricetta fresca fresca con ingrediente l'ananas.



1 coniglio da circa 1,200 kg
1 barattolo di ananas sciroppato
1/2 cucchiaino di curry
4 chiodi di garofano
1/2 bicchiere scarso di olio ev
sale
1 cucchiaio colmo di farina 00
2 cucchiai di zucchero semolato
5 cucchiai di zucchero di canna , io( weaves of sugar)
1/2 bicchiere di vino bianco frizzantino

preparazione:
tagliare il coniglio a pezzi e lavarlo,
mettere l'olio in una padella dai bordi alti
appena caldo adagiarvi il coniglio mettere il coperchio
 e fare rosolare da entrambi i lati.
bagnare adesso col vino fare sfumare pochi secondi
salare ,mettere il curry e i chiodi di garofano e fare cuocere coperto e a fuoco basso.
appena è  cotto ,fate la prova con la forchetta,aggiungete 3/4  del succo di ananas
e tre fette di ananas tagliato a piccoli pezzi,fate riprendere il bollore e a questo punto aggiungete
la farina usando un setaccino mescolando bene per fare addensare un pò il sughetto,quindi
togliere dal fuoco.
in un padellina mettete i due d tipi di zucchero e fateli sciogliere aggiungendo due cucchiai di succo di ananas
appeno lo zucchero diventa bruno metteteci tante fette quante ve ne occorrono,
possibilmente due per piatto e fatelo caramellare dai due lati.
adagiare adesso le fette di ananas nel piatto e su di esso i pezzi di coniglio con un pò del suo sughetto.

con questa ricetta partecipiamo al contest di Zenzero e caffè
Contestiamo?! ;)

borsa con mattonelle alluncinetto

il davanti 




care  amiche ,qualcuna di voi ricorderà il gineway per la coperta dell'amicizia,
qui l'interno foderata di rosso,la fodera della vecchia borsa.
purtroppo non sono riuscita a contattare molte blogger per questa iniziativa e con le poche mattonella che ci siamo scambiate con  stef di http://flohsmumblemumble.blogspot.com/ ,  dany di http://amorediuncinetto.blogspot.com/  e con quelle che ho fatto io ho pensato ad una soluzione alternativa,visto che la coperta non sarei mai riuscita a completarla,però questa mi è sembrata molto carina come idea e così utilizzando le mattonelle che avevo ricevuto dalle amiche ,e le mie e in più alcuni pezzi di una borsa che ho demolito ma recuperato in parte sono riuscita a realizzare una borsa bella comodo ,molto colorata e secondo me anche molto carina,ecco il lavoro finito

questo il dietro
 quest'inverno sfoggerò una borsa unica ed esclusiva

giovedì 13 ottobre 2011

Maltagliati ai ceci


Per i maltagliati:

200 gr di farina di grano duro rimacinata

1 uovo

sale

acqua q.b.


Per i ceci:

250 gr di ceci secchi

1 costa di sedano piccola

1 carota

1 cipolla piccola

5 pomodorini

2 ciuffi di prezzemolo

olio evo

sale


mettere a bagno i ceci la sera prima di cuocerli in acqua con un cucchiaino di bicarbonato. Il giorno seguente scolare i ceci, sciacquarli e condirli con tutti gli ingredienti. Mettere in pentola a pressione e calcolare circa 30 minuti dall'inizio del fischio.


Impastare la farina con l'uovo e il sale e aggiungere l'acqua poco alla volta fino a raggiungere la consistenza ottimale. Quindi stendere la pasta e tagliarla con una rotellina o un tagliapizza senza far caso alla forma. Infarinate la sfoglia prima di tagliarla, così non si attaccherà alla rotellina.



Quando i ceci saranno cotti, “buttate” i maltagliati direttamente dentro la zuppa ottenuta e cuocete per circa 6 minuti. Condite con un filo d'olio a crudo e servite.

con questa ricetta partecipiamo al contest "la pasta fatta in casa" di FUSILLI AL TEGAMINO.

Il mio secondo contest

votami se ti piace

siti
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

le nostre ricette anche qui

-------------------------------------------- le ricette di JO sono anche qui Image and video hosting by TinyPic -------------------------------------------- le ricette di FRANCA sono anche qui Image and video hosting by TinyPic -------------------------------------------- image and video hosting by tinypic ------------------------------------------------- Image and video hosting by TinyPic -------------------------------------------- -------------------------------------------- ------------------------------------------------- Image and video hosting by TinyPic ------------------------------------------------- Image and video hosting by TinyPic